Sunday, August 7, 2022
HomeItalian NewsCari automobilisti, gli ADAS sono obbligatori. Sapete cosa sono?

Cari automobilisti, gli ADAS sono obbligatori. Sapete cosa sono?



ROMA – Dal 6 luglio tutti veicoli di nuova omologazione nell’Unione europea dovranno essere dotati di: limitatore intelligente di velocità, assistenza al mantenimento di corsia, frenata autonoma d’emergenza, rilevamento stanchezza e distrazione del conducente, etilometro con blocco dell’avviamento, telecamera posteriore di assistenza in retromarcia e scatola nera. Si tratta di sistemi elettronici di sicurezza di ultima generazione (i cosiddetti ADAS) che molte autovetture hanno già a bordo, soprattutto quelle di gamma superiore. Inoltre alcuni di questi dispositivi di assistenza sono indispensabili per consentire al costruttore di superare i crash take a look at EuroNcap con punteggio pieno. Ma mentre finora la loro dotazione a bordo period a discrezione della casa costruttrice, che poteva decidere su quali modelli utilizzarli, ora questi dispositivi sono obbligatori su tutte le autovetture, i veicoli commerciali e gli automezzi pesanti di nuova omologazione. L’obbligo decorrerà invece dal 7 luglio 2024 per tutti i veicoli di nuova immatricolazione. Ciò vuol dire che non sarà più possibile vendere un’auto nuova senza questi sistemi e, di conseguenza, se il modello dell’auto è troppo vecchio e il costruttore non potrà montare i nuovi ADAS, allora dal 2024 in poi non potrà più vendere quell’auto. Per tutti i veicoli già in circolazione invece non è previsto alcun adeguamento. Ecco nel dettaglio quali sono gli ADAS obbligatori e come funzionano.

ISA-Limitatore Intelligente di Velocità – Si chiama Clever Pace Help ed è il dispositivo che, collegato alle telecamere anteriori ed al navigatore di bordo, elabora in tempo reale i segnali GPS e legge la segnaletica stradale, adattando la velocità del veicolo in base ai limiti presenti in un determinato tratto. Per avvertire il guidatore ISA manda prima un segnale acustico poi, se il segnale viene ignorato, fa vibrare il sedile, il pedale dell’acceleratore ed emette un altro segnale acustico. Se questo viene ancora ignorato allora ISA riduce in autonomia la velocità dell’auto. Non lo fa però agendo sui freni ma sul pedale dell’acceleratore, grazie a un servomotore che ‘spinge through’ il piede del guidatore affinché la velocità scenda. LKA-Assistenza al Mantenimento di Corsia. Il Lane Holding Help consiste nel controllo dell’avanzamento del veicolo nella sua corsia di marcia e nell’eventuale correzione della traiettoria attraverso un intervento advert impulsi sullo sterzo. AEB-Frenata autonoma d’emergenza – L’Autonomous Emergency Braking rallenta in automatico il veicolo fino a fermarlo del tutto (a seconda della situazione che si presenta) nel caso di un imminente e potenziale rischio di collisione con un altro veicolo (o un ciclista o un pedone) che segue, che sta avanzando nella direzione opposta, oppure nel momento in cui sta impegnando l’incrocio che ci si appresta advert attraversare. Consideration Help e DMS-Rilevamento Stanchezza e Distrazione del Conducente – Si tratta di dispositivi anti-distrazione e anti-sonnolenza (Driver Monitor System) che rilevano il livello di attenzione del conducente. Sensori e telecamere presenti nell’abitacolo servono advert evitare il colpo di sonno ed a mantenere vigile la concentrazione alla guida. Avvertendo il guidatore, tramite un sistema di avvisi sonori e visivi, che il suo livello di attenzione è calato, oppure che è bene effettuare una pausa. Etilometro con blocco dell’avviamento – Si tratta di un dispositivo che tramite sensori misura il tasso alcolemico del conducente e, nel caso questo sia superiore ai limiti di legge, impedisce l’avvio del motore del veicolo. Telecamera Posteriore di Assistenza in retromarcia –Telecamere posteriori o sistemi a sensori che, per facilitare il conducente nelle manovre in retromarcia, rilevano il sopraggiungere di altri veicoli o pedoni, così come la presenza di ostacoli alla manovra. Scatola Nera – E’ un registratore dei dati di evento e rileva la velocità del mezzo e le accelerazioni, i dati sugli istanti immediatamente precedenti e successivi advert un incidente e la geolocalizzazione in caso di furto. 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments